Progettare una cabina armadio

 

Lo spazio disponibile sempre più ridotto nelle abitazioni moderne e le nuove idee di arredamento hanno apportato la necessità di studiare soluzioni alternative ai classici armadi che spesso comportano uno spreco di spazio:  progettare un cabina armadio all'interno della propria camera da letto o in un vano limitrofo risulta molto più comodo e rende la nuova stanza molto più pratica e funzionale. Questa soluzione sfrutta al massimo tutto lo spazio disponibile della tua casa con un costo finale decisamente più economico se paragonato ai nomali armadi e soprattutto se si è realizzata con il classico "fai da te".
 
Per progettare una cabina armadio è necessario considerare attentamente lo spazio disponibile dell' abitazione ovvero individuare in quale zona della casa si vuole creare la cabina ( di norma in camera o in un vano limitrofo) per poterlo sfruttare al meglio e per poter così predisporre equilibratamente l'arredamento circostante.
Le cose importanti da tenere in massima considerazione sono:
 

 1 - le dimensioni e lo studio delle pareti da sviluppare (cartongesso, legno, etc)

Lo sviluppo e le dimensioni della stanza sono estremamente importanti: il muro di divisione si potrà creare grazie alla costruzione di pareti in cartongesso ricordandosi di irrobustire le zone ove si presume di istallare mensole mediante l' utilizzo di ulteriori montanti o pannelli in legno.
Una volta che si è delimitato con le mura lo spazio da adibire a cabina, potremo iniziare a progettare la nostra cabina al suo interno
 

 2 - le aperture della cabina

L' apertura della cabina armadio può essere realizzata con comuni porte, o scrigno (da inserire dentro la parete in cartongesso), o ante scorrevoli esterne a parete o ante pieghevoli ed a fisarmonica che a differenza di quelle scorrevoli, permettono di accedere facilmente a tutto il fronte del mobile e richiedono, cosa molto importante, meno spazio libero davanti rispetto alle comuni ante incernierate che si aprono verso l'esterno.
 

 3 - dislocazione, arredamento ed ingombro dei ripiani, mensole, scaffali o armadi

L' allestimento dell' interno della cabina armadio vi permetterà di sbizzarrire la vostra fantasia e "l' architetto" che è in voi: dovrete definire le mensole, i ripiani gli appendiabiti, gli scaffali e tutti gli altri supporti che costituiranno l' ossatura primaria della vostra cabina. Tale "ossatura" potrà esser sviluppata in cartongesso o con mensole di legno o in alternativa utilizzando una giusta miscelanea delle due soluzioni.
 

4 - illuminazione e areazione

L' illuminazione e l' areazione della cabina sono parti importanti: poca luce rende difficoltosa la ricerca e l' individuazione degli abiti e la poca aria può dare adito alla nascita di muffe.
 

 5 - spazio di movimento all' interno della cabina

Lo spazio di movimento all' interno della cabina armadio è importantissimo e va calcolato alla perfezione: uno spazio angusto spesso rende l' intera opera non funzionale e poco utilizzabile. E' consigliabile avere almeno 70/80 cm di spazio di movimento, ovvero la distanza tra gli armadi e la parete di delimitazione della cabina: è importante calcolare anche le aperture delle ante nel caso si vogliano utilizzare comuni armadi.
 
 

Contatti

Rimoderno Casa Via Cei, 179
Cascina - Pisa
56021

393/3759878 rimodernocasa@yahoo.it P.IVA: 02067620506